PIANO ANNUALE PER L’INCLUSIONE  DELLE PERSONE DIVERSAMENTI UGUALI

PDP- MODULO INTEGRATIVO AGGIORNATO

PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO DSA-BES

L’Istituto, allo scopo di prevenire la dispersione scolastica e di garantire il diritto-dovere all’istruzione per tutti gli alunni, si impegna a promuovere le potenzialità di ciascuno utilizzando tutte le iniziative necessarie al raggiungimento del successo formativo, ad adottare tutte le strategie didattiche ed educative opportune al fine di superare le difficoltà derivanti da:

  • situazioni di disabilità (L.104/92)
  • disturbi specifici dell’apprendimento (L.170/2010)
  • eventuali disturbi evolutivi (deficit delle abilità non verbali, disturbi dell’attenzione e dell’iperattività, funzionamento intellettivo limite, disturbo    dello spettro autistico lieve (DM 27/12/12)
  • disturbi dell’affettività (DM26/12/12)
  • svantaggio socio-economico, culturale, linguistico (DM27/12/12)

La didattica inclusiva precede un’accoglienza positiva delle singole persone: mette al centro lo studente, non solo con le sue capacità cognitive, (diverse capacità di pensiero e di apprendimento), ma anche con le sue dimensioni emotive, affettive, creative, sociali.

Sollecita, sviluppa e valorizza le potenzialità di ogni alunno, trovando percorsi flessibili e pianificando l’azione didattica in modo che valorizzi la specificità del soggetto.

Considera imprescindibile aiutare gli studenti a esplorare le proprie strategie di apprendimento per poterle poi impiegare consapevolmente, sviluppandole e integrandole con  i diversi stili cognitivi in vista della conquista delle competenze, attraverso compiti parziali e passaggi in ordine di difficoltà progressiva che accompagnano il progredire delle abilità, lungo un percorso educativo che riguarda anche lo sviluppo delle capacità di inferenza come strumento essenziale nell’interazione con una realtà complessa quale quella odierna.

A tale scopo l’IIS Salvemini-Duca d’Aosta presenta al suo interno un gruppo di lavoro e di studio permanente (GLI) con funzione di monitoraggio e coordinamento di tutti i casi di alunni con bisogni educativi speciali, tra cui rientrano anche gli studenti con DSA, gli alunni con certificazione NAS, quelli con ADHD e più in generale tutti quelli che manifestano difficoltà, croniche o temporanee, di varia etiologia, la cui insorgenza o presenza determina difficoltà negli apprendimenti scolastici.