Determina a contrarre

pon

I.I.S. “G. SALVEMINI – E. F. DUCA D’AOSTA”

 

Via Giusti 27, 29 – 50121 Firenze – tel. 055.2476941, fax 055.242778 – C.F. 94076170482

www.polotecnico.gov.it  e-mail: fiis013003@istruzione.it  pec:fiis013003@pec.istruzione.it

 

Prot. n.  1544/4.1.o

Firenze, 03 marzo 2016.

 

OGGETTO: DETERMINA A CONTRARRE PER L’ACQUISTO di SERVIZI E FORNITURE per la REALIZZAZIONE di rete LAN/WLAN edificio Salvemini

 

Visto di REGOLARITA’ CONTABILEAttestante la copertura finanziaria

Data: 03.03.2016

L’anno 2016, il giorno 3 del mese di marzoin Firenze presso l’ I.I.S. Salvemini-Duca d’Aosta di Firenze, Via Giusti 27
Codice CUP: G16J15001170007
Il D.S.G.A.Dott.ssa Elena Soriano IL DIRIGENTE SCOLASTICOProf.ssa Francesca  Lascialfari

 

IL DIRIGENTE SCOLASTICO

VISTO                               il R.D 18 novembre 1923, n. 2440, concernente l’amministrazione del Patrimonio e la Contabilità Generale dello Stato ed il relativo regolamento approvato con R.D. 23 maggio 1924, n. 827 e ss.mm. ii. ;

VISTA                                la legge 7 agosto 1990, n. 241 “Nuove norme in materia di procedimento amministrativo e di diritto di accesso ai documenti amministrativi” e ss.mm.ii.;

VISTO                               il Decreto del Presidente della Repubblica 8 marzo 1999, n. 275, concernente il Regolamento recante norme in materia di autonomia delle Istituzioni Scolastiche, ai sensi della legge 1 marzo 1997, n. 59 ;

VISTA                                la legge 15 marzo 1997 n. 59, concernente “Delega al Governo per il conferimento di funzioni e compiti alle regioni ed enti locali, per la riforma della Pubblica Amministrazione e per la semplificazione amministrativa”;

VISTO                               il Decreto Legislativo 30 marzo 2001, n. 165 recante “Norme generali sull’ordinamento del lavoro alle dipendenze della Amministrazioni Pubbliche” e ss.mm.ii. ;

VISTO                               l’art. 125 del D.Lgs 163/2006 “Codice dei contratti pubblici di lavori, servizi e forniture”;

VISTO                               il Regolamento di esecuzione del Codice dei Contratti Pubblici (D.P.R. 5 ottobre 2010, n.  207);

VISTO                               il Decreto Interministeriale 1 febbraio 2001 n. 44, concernente “ Regolamento concernente le Istruzioni generali sulla gestione amministrativo-contabile delle istituzioni scolastiche”;

VISTI                                 i seguenti Regolamenti (UE) n. 1303/2013 recante disposizioni comuni sui Fondi strutturali e di investimento europei, il Regolamento (UE) n. 1301/2013 relativo al Fondo Europeo di Sviluppo Regionale (FESR) e il Regolamento (UE) n. 1304/2013 relativo al Fondo Sociale Europeo;

VISTO                               il PON Programma Operativo Nazionale 2014IT05M2OP001 “Per la scuola – competenze e ambienti per l’apprendimento” approvato con Decisione C(2014) n. 9952, del 17 dicembre 2014 della Commissione Europea;

VISTA                                la Delibera del Consiglio d’Istituto n. 39 del 23/11/2015, con la quale è stato approvato il POF per l’anno scolastico 2015/2016;

VISTA                                la nota del MIUR prot. AOODGEFID/1771 del 20/01/2016 assunta a ns.prot.n.737/6.4.e del 02/02/2016 con la quale l’Istituto è risultato assegnatario del Progetto PON “Per la scuola” – Fondo Europeo di Sviluppo Regionale (FESR) – Avviso LAN/WLAN (prot. AOODGEFID/9035 del 13/7/2015) “Competenze e ambienti per l’apprendimento” – FESRPON-TO-2015-198 – Obiettivo specifico 10.8.1.A1 (Realizzazione) ed il relativo finanziamento;

VISTA                                la Delibera del Consiglio d’Istituto n. 5 del 09/02/2016, di approvazione del Programma Annuale Esercizio finanziario 2016,con la quale sono state individuate le procedure per l’acquisizione di lavori, servizi e forniture in economia;

RILEVATA           l’assenza di convenzioni Consip attive per la fornitura che si intende acquisire;

RILEVATA           l’esigenza di indire, in relazione all’importo finanziario, la procedura per l’acquisizione delle forniture (ex art. 125 del D.Lgs 16 aprile 2006, n. 163 e s.m.i.) mediante ricorso al  Mercato Elettronico della PA;

Tutto ciò visto e rilevato, che costituisce parte integrante del presente decreto

DECRETA

Art. 1 Oggetto

Si decreta l’avvio delle procedure di acquisizione in economia di cottimo fiduciario (ai sensi dell’art. 125,comma 11, del D.Lgs 163/2006) per l’affidamento  della fornitura, di “Realizzazione della rete LAN/WLAN nell’edificio Salvemini sito in Via Giusti 27 Firenze”.

Gli operatori economici da invitare alla procedura saranno individuati mediante indagine di mercato effettuata tra le Aziende accreditate e presenti sul MEPA, individuando quelle operanti sul territorio provinciale e province limitrofe, in grado di garantire anche un servizio di assistenza post vendita rispondente alle tempistiche definite nel capitolato tecnico e nel disciplinare di gara.

La stazione appaltante si riserva di procedere mediante sorteggio per la scelta degli operatori economici da invitare, qualora gli operatori economici in possesso  dei requisiti per partecipare alla procedura siano in numero superiore a 5.

 

Art. 2 Criterio di aggiudicazione

Il criterio di scelta del contraente è quello del prezzo più basso, ai sensi dell’art. 82 del D.Lgs 163/2006 e ss.mm.ii.

Art. 3 Importo

L’importo a base di gara per la realizzazione  della fornitura di cui all’art. 1 è di € 12.049,27 (dodicimilaquarantanove/27), oltre IVA.

L’importo complessivo stimato del presente appalto, relativo all’intera durata contrattuale, potrà ammontare fino ad un massimo di € 12.049,27 (dodicimilaquarantanove/27), oltre IVA.

Qualora nel corso dell’esecuzione del contratto, occorra un aumento delle prestazioni di cui trattasi entro i limiti del quinto del corrispettivo aggiudicato, l’esecutore del contratto espressamente accetta di adeguare la fornitura/servizio oggetto del presente contratto, ai sensi di quanto previsto dall’art. 311 del D.P.R. 207/10.

Art. 4 Tempi di esecuzione

La fornitura richiesto/a dovrà essere realizzato/a entro 90 giorni lavorativi decorrenti dalla stipula del contratto con l’aggiudicatario.

Art. 5 Approvazione atti allegati

Si approvano  disciplinare di gara, capitolato tecnico e relativi allegati.

Art. 6 Responsabile del Procedimento

Ai sensi dell’art. 125 comma 2 e dell’art. 10 del D.Lgs 163/2006 e dell’art. 5 della legge 241/1990, viene nominato Responsabile del Procedimento il sottoscritto Dirigente Scolastico.

 

IL DIRIGENTE SCOLASTICO

Prof.ssa Francesca Lascialfari