Giornata della Memoria: conferenza del prof. Luigi Dei – lettura in chiave scientifica di un racconto di Primo Levi

chimica

Auschwitz: la chimica come “via di salvezza dal Lager”. Una storia di Primo Levi

 

Conferenza per gli studenti delle classi del biennio; 
aula magna IIS Salvemini-Duca d'Aosta, 
30 gennaio 2016 ore 9

Relatore: 
Luigi Dei (già Direttore del Dipartimento di Chimica)
 Dipartimento di Chimica
 Università degli Studi di Firenze
 Via della Lastruccia, 3 50019 Sesto Fiorentino (Firenze) - Italy
 luigi.dei@unifi.it

Con la presente conferenza si intende offrire un contributo alla giornata della “Memoria” mediante lettura in chiave scientifica, di un racconto di Primo Levi presente nel volume ‘Il Sistema Periodico’. Il Relatore (docente di Chimica) accompagnerà gli ascoltatori in questa storia entrando nelle pieghe dei periodi che rimandano a leggi, fenomeni e scoperte scientifiche con l’intento di cogliere il nesso fra narrazione e conoscenza scientifica e di rendere attuale la curiosità per la scienza e la tecnologia, in un quadro dove il dramma umano e lo condizioni di “vita” (e di morte) sconvolgono le coscienze e fanno sicuramente passare in secondo piano gli aspetti tecnici di cui la scrittura di Primo Levi è fortemente intrisa.
Il filo narrativo del racconto originario è non solo mantenuto, ma va a costituire lo scheletro essenziale su cui le nozioni di chimica implicate vengono spiegate con rigore per i contenuti, con il fine di stimolare nello studente ed ascoltatore un’interpretazione critica ed un’attenzione puntuale a quelle parti, solo apparentemente prive di fascino letterario, che rivelano il Primo Levi “scrittore e chimico”.
Il contributo si conclude con una ‘idea della memoria’ che, risolvendo tutto in termini di materia ed energia, da un lato perde di spiritualità, dall’altro acquista una suggestione particolare ed interessante, forse non da tutti condivisibile, riguardo alla conoscenza e razionalizzazione scientifica dei fenomeni naturali.